segreteria@proctocenter.it - Tel.:06 66514230

La genetica codifica le nostre diverse caratteristiche e può  essere responsabilie della trasmissione di alcune malattie nell’ambito dei familiari. Probabilmente tutti i tumori presentano fattori genetici ereditari che potenzialmente aumentano il rischio di sviluppare queste neoplasie. Nel caso specifico, da un punto di vista genetico esistono 3 forme di tumori del colon-retto, con una diversa frequenza:

  • Tumore del colon retto sporadico (50-60%)
  • Tumore del colon-retto familiare (30-40%)
  • Tumori del colon-retto appartenenti a “sindromi” ereditarie (4-6%)

È buona norma informare il medico specialista della presenza di parenti affetti da tumore o da polipi del colon-retto e la loro età al momento della diagnosi, come anche della presenza di parenti con storia di tumori ginecologici (ovaio o utero). Notizie utili per la stratificazione del rischio personale, per la pianificazione di un opportuno programma di screening che comprenda, qualora si sospetti la presenza di sindromi ereditarie, una visita specialistica con il genetista e le analisi per l’identificazione delle corrispondenti alterazioni genetiche.
Per ulteriori informazioni scrivi a info@proctocenter.it