segreteria@proctocenter.it - Tel.:06 66514230
MALATTIA DIVERTICOLARE

Cos’è  La diverticolosi del colon riguarda circa la metà delle persone sopra i 60 anni. Questa percentuale sale con il progredire dell’età, quasi tutti i pazienti con età superiore a 80 anni presentano diverticoli del colon. Solo una piccola percentuale delle persone con diverticolosi manifesta sintomi. I diverticoli sono delle estroflessioni a forma di tasche che si sviluppano nella parete del colon, più frequentemente nel sigma e nel colon discendente. Il termine “diverticolosi” descrive la presenza dei diverticoli, se questi cominciano ad infiammarsi o sanguinano si parla di “malattia diverticolare”.

Cause  Non sono precisamente definite. Una dieta povera di fibre è ritenuta la causa più frequente. Questa carenza è responsabile di un transito fecale difficoltoso e rallentato che provoca un costante aumento della pressione  all’interno del viscere.

Sintomi  La diverticolosi è solitamente asintomatica. Possono però cominciare a verificarsi sintomi iniziali e sfumati come meteorismo, senso di pienezza addominale, dolenzia in corrispondenza del basso addome, specialmente a sinistra. L’infiammazione dei diverticoli può far comparire febbre, brividi, nausea, dolori addominali più intensi, modificazioni della defecazione (fino all’occlusione dell’intestino). L’infiammazione diverticolare può evolvere fino alla perforazione intestinale e alla peritonite.

Terapie  La diagnosi può essere casuale nel corso di accertamenti di prevenzione o effettuati per altri motivi. Nella diverticolosi non complicata vengono solitamente utilizzati la colonscopia o il clisma opaco, mentre in caso di sospetto di malattia diverticolare acuta può essere necessario effettuare una TAC con mezzo di contrasto.
È dimostrato che cicli di terapia con antibiotico non assorbibile riducono il rischio di infiammazione dei diverticoli. Rimane comunque molto importante introdurre nella dieta una quantità di fibre compresa tra i 25 ed i 30 gr. al giorno e un corretto quantitativo di acqua, per evitare la stipsi e diminuire la pressione all’interno del colon. Sarebbe opportuno diminuire l’apporto di cibi grassi e zuccheri.
In caso di diverticolite è invece necessaria l’ospedalizzazione con digiuno e terapia antibiotica.Un intervento chirurgico è necessario in circa lo 0.5 % dei pazienti affetti da diverticolosi e può essere utilizzata in elezione o in urgenza.

 Diverticolosi colica

Per ulteriori informazioni scrivi a info@proctocenter.it