segreteria@proctocenter.it - Tel.:06 66514230
POLIPI DEL COLON-RETTO

Cos’è  I polipi del colon retto sono delle protrusioni, delle vegetazioni situate all’interno del lume intestinale, originate dalla mucosa che ne riveste la sua superficie interna. Con una frequenza stimata intorno al 15-20% della popolazione adulta, i polipi colorettali rappresentano una condizione clinica abbastanza comune, benigna nel 90% dei casi.
Pur potendosi reperire in tutto il colon retto, la loro distribuzione ricalca quella che ha il cancro del colon retto, di cui sono generalmente considerati i precursori, anche se soltanto parte di essi evolve in questo senso.Il fenomeno della cancerizzazione è più frequente nelle lesioni di maggiori dimensioni e nelle forme multiple.

Sintomi  La presenza di un polipo può rimanere a lungo asintomatica e costituire un reperto occasionale in corso di una colonscopia di screening o un controllo radiografico (come un clisma opaco). Può anche manifestarsi con l’emissione di sangue durante o al fuori della defecazione, fuoriuscita di muco dall’ano (mucorrea), più raramente con diarrea, sensazione costante di ripienezza rettale (tenesmo), dolori addominali, fuoriuscita del polipo dall’ano.

Terapie   La diagnosi scaturisce essenzialmente dai rilievi raccolti durante una colonscopia totale  che, da un lato, permette la sua diretta visualizzazione e, dall’altro, consente una sua completa asportazione (polipectomia) o una caratterizzazione istologica mediante biopsia. Il reperto della presenza di un polipo rende indispensabile l’esecuzione di un esame che permetta la completa visualizzazione del colon e del retto, poiché fino nel 30% dei casi è possibile reperire altri polipi.

Più limitato risulta il significato di esami radiologici quali il clisma opaco e la colonscopia virtuale.
Il trattamento preferenziale dei polipi intestinali consiste nella loro completa asportazione (polipetcomia) per via endoscopica, tecnicamente realizzabile nella stragrande maggioranza dei casi, e contestuale invio per esame istologico definitivo. La recidiva dopo polipectomia è un evento poco frequente. Non bisogna però dimenticare che persistono tutti i fattori sconosciuti da cui ha avuto origine la formazione del polipo e che determinano l’insorgenza di nuovi polipi in circa il 30% dei casi. Da qui l’importanza della pianificazione di un corretto programma di follow-up.

Per ulteriori informazioni scrivi a info@proctocenter.it