segreteria@proctocenter.it - Tel.:06 66514230
RETTOCOLITE ULCEROSA

rettocolite_ulcerosaCos’è  La rettocolite ulcerosa appartiene, insieme al morbo di Crohn, alle cosiddette “malattie infiammatorie croniche intestinali”. A differenza del morbo di Crohn, essa colpisce esclusivamente il retto e il colon.

Sintomi  I più comuni sono: rettorragia, tenesmo, mucorrea, dolori addominali, diarrea, perdita di peso e febbre. Questi sintomi possono comparire improvvisamente, anche in maniera lieve, o assumere subito caratteri di notevole severità clinica. I pazienti con una malattia attiva da molti anni hanno un rischio elevato di sviluppare tumori colorettali.

Terapie  I sintomi possono porre talvolta subito il forte sospetto della rettocolite ulcerosa. Altre volte, invece, essi sono tanto aspecifici da far giungere alla corretta diagnosi molto tempo dopo il loro esordio. In ogni caso, non può essere sufficiente la sola visita dell’addome o l’esplorazione rettale, ma è necessario procedere ad una retto-colonscopia, prelevando anche frammenti di mucosa in tutti i tratti del viscere per eseguire un esame istologico.
Il trattamento iniziale della malattia è affidato ai farmaci. Ne esistono di varie classi come antibiotici, antinfiammatori locali (somministrati per clistere) e sistemici (somministrati per bocca o per via endovenosa), cortisonici e immunomodulatori, utilizzati da soli o in associazione, a seconda delle caratteristiche cliniche del paziente, dell’aggressività della malattia e degli effetti collaterali.
La terapia chirurgica invece può essere praticata in urgenza o in regime di elezione in pazienti affetti da rettocolite ulcerosa. Le cause più frequenti di interventi urgenti sono rappresentate dalle complicanze acute della malattia stessa, come le emorragie massive, le perforazioni intestinali e le infezioni addominali.

Per ulteriori informazioni scrivi a info@proctocenter.it